India : tifone Fani devastante sull’Odisha, almeno 12 le vittime

Si aggrava di ora in ora il bilancio delle vittime e dei danni in India, duramente colpita dal potente tifone Fani. Tra gli stati indiani più colpiti c’è quello dell’Odisha, dove sono almeno 12 le persone che hanno perso la vita. Al momento si tratta di un dato provvisorio lanciato dalle autorità località e riportato sul “Times of India”.

L’aeroporto di Calcutta è stato riaperto ufficialmente questa mattina, ma la furia del ciclone tropicale Fani non si è ancora placata nonostante il landfall effettuato da diverse ore. Il suo cammino proseguirà sin verso lo stato indiano di Assam e pare sia ormai destinato ad invadere anche il Bangladesh, seppur con intensità molto inferiore rispetto a 36 ore fa, quando si è abbattuto sulle coste indiane con raffiche di vento superiori ai 250 km/h e piogge alluvionali.

se non vedi il video clicca qui >>

Situazione a dir poco critica nell’Odisha, dove otto distretti sono stati letteralmente devastati dal maltempo : strade bloccate, totale mancanza di corrente elettrica, impossibilità di comunicare via internet, alberi abbattuti e diverse case danneggiate dai venti tempestosi.
Il tifone Fani è stato classificato come il più potente ciclone tropicale abbattutosi in India negli ultimi decenni. Ben 1,2 milioni di persone erano state evacuate nei giorni scorsi e tuttora si trovano nei centri di accoglienza allestiti dalla protezione civile. 

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK