L’aria fredda sta scivolando verso il sud : crollo termico, venti forti, acquazzoni e nevicate domani

Si sta scrivendo una pagina di storia della meteorologia oggi 5 maggio 2019 per effetto di una vasta perturbazione artica scivolata nel Mediterraneo e responsabile del ritorno della neve a quote davvero basse per il periodo sulle regioni del nord. Proprio poche ore fa vi abbiamo mostrato la storica nevicata in atto in pianura in Emilia, ma nevica a quote collinari praticamente su tutto il nord-est, cosa decisamente poco usuale per l’inizio di maggio.

La depressione artica si sta gradualmente spostando verso sud-est, dopo aver iniziato la sua marcia dal mar Ligure : il costante scivolamento verso sud-est produrrà un sensibile guasto del tempo anche sulle regioni centro-meridionali dove è atteso un sensibile calo termico ed un netto peggioramento delle condizioni meteorologiche.

PREVISIONI PER DOMANI, TORNA L’INVERNO ANCHE AL SUD

Già nella tarda serata di oggi la temperatura inizierà a crollare su Campania e Puglia, ma l’apice del maltempo è atteso proprio nella giornata di domani, 6 maggio 2019. Il vortice ciclonico provocherà acquazzoni diffusi su tutto il medio-basso Adriatico, dall’Abruzzo alla Puglia, e gran parte del sud. In particolare l’instabilità si concentrerà su Sicilia settentrionale, Calabria tirrenica e zone interne di Campania e Basilicata, Puglia, Molise e Abruzzo.
Tempo in netto miglioramento su tutto il nord, Toscana, Marche e Lazio dove tornerà a splendere il Sole e le temperature torneranno a salire.

Le temperature crolleranno sensibilmente di oltre 10°C, favorendo di conseguenza il ritorno della neve in Appennino oltre i 700/1000 metri al centro Italia e oltre i 1000/1200 metri al sud. Le nevicate saranno sparse e non molto intense, ma saranno comunque in grado di creare alcuni centimetri di accumulo sui rilievi.
I venti saranno forti di maestrale su tutta l’Italia centro-meridionale, specie sui versanti esposti come Puglia, Sicilia settentrionale e Calabria.

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK