Tempesta sul Lago di Garda: danni ingenti, l’acqua invade Desenzano

L’irruzione di aria fredda e instabile è giunta puntuale sull’Italia settentrionale, provocando un brusco calo delle temperature e un ritorno della neve a quote insolitamente basse per il periodo, come vi abbiamo già mostrato in questo articolo

Ma a creare disagi, oltre a piogge e nevicate, ci si è messo anche il vento. Dalla tarda serata di ieri infatti le regioni settentrionali – specialmente quelle di Nord-Est – hanno visto irrompere intensi venti di bora, che hanno raggiunto raffiche prossime ai 100 km/h. 

Una delle aree più colpite è quella del Lago di Garda, dove anche la morfologia del territorio ha accentuato i venti di grecale, che hanno trasformato il lago in un mare in tempesta. Danni e disagi si segnalano in gran parte delle località a ridosso del Lago. Numerose le squadre di vigili del fuoco impegnate per rami spezzati, alberi caduti, tetti scoperchiati. L’episodio più grave si registra a Lonato, dove le raffiche di vento hanno scoperchiato il palazzetto dello sport. 

Grossi disagi e danni anche a Desenzano del Garda (video), dove il vento fortissimo ha spinto l’acqua del Lago nelle zone interne, allagando strade e anche alcuni locali. Stamane il lungolago era letteralmente sommerso. Decine gli alberi caduti, anche di grosse dimensioni. 

Ecco una immagine che arriva dalla strada che va da Desenzano del Garda a Padenghe. 

Vi mostriamo un altro video eloquente della tempesta di vento in atto sul Garda. L’acqua del lago sta invadendo anche le strade adiacenti :

se non vedi il video clicca qui >>

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK