Maltempo : brevissima tregua, domani fronte temporalesco con grandinate in arrivo

L’alta pressione ha momentaneamente riconquistato l’Italia in attesa di un nuovo deciso cambiamento del tempo che avverrà a cavallo del week-end : ancora una volta saranno le correnti nord atlantiche, di origine artica, a sferzare la nostra penisola in maniera simile all’irruzione giunta nello scorso fine settimana. Sicuramente non avremo a che fare con aria così fredda, ma sarà comunque in grado di arrecare un diffuso calo termico e soprattutto tanto maltempo da nord a sud.

La perturbazione coinvolgerà l’Italia per diversi giorni e porterà maltempo a più riprese da nord a sud, come avemmo già modo di parlarne in questo articolo. Ora invece ci soffermeremo sulle prime fasi di maltempo, solitamente quelle più “estreme” a causa dei primi forti contrasti tra aria fresca in quota e aria calda al suolo : bisogna tenere conto, infatti, che ci troviamo ormai a poche settimane dall’inizio dell’estate e pertanto l’arrivo di masse d’aria così fresche può risultare determinante per la nascita dei classici “fenomeni estremi”.

L’impatto dell’aria fresca avverrà domani 11 maggio, tra pomeriggio e sera, sulle regioni del nord Italia : il fronte freddo della perturbazione si intensificherà sensibilmente nel momento in cui valicherò l’arco alpino, così da generare un vasto fronte temporalesco che attraverserà l’intero settentrione. Le aree che maggiormente saranno coinvolte dal maltempo saranno Lombardia, alto Piemonte, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Veneto ed Emilia Romagna : su queste aree ci aspettiamo temporali diffusi e anche di forte entità che saranno contraddistinti dalla presenza di ingenti quantità di grandine. Questa particolarità sarà dovuta alla presenza di aria molto fredda in alta quota che intensificherà le correnti ascensionali e la conseguente formazione di chicchi di grandine all’interno delle nubi. Quindi oltre alle forti piogge bisognerà fare i conti con la grandine su diverse zone del nord, come purtroppo avvenuto appena una settimana fa quando le devastanti grandinate hanno causato danni enormi all’agricoltura.

se non vedi il video clicca qui >>

Il transito del fronte temporalesco andrà dalle 2 alle 4 ore, dopodichè seguirà un miglioramento del tempo, mentre tutta la perturbazione si concentrerà sulle regioni del centro-sud per diversi giorni ( su questo ci ritorneremo nei prossimi articoli).

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK