Allerta meteo Protezione Civile: forte maltempo domani al centro-sud

Il vortice depressionario attualmente presente sull’Italia persisterà anche nella giornata di domani, apportando condizioni di marcata instabilità su molte regioni, in particolar modo al centro-sud. Fenomeni intensi e persistenti sono attesi sulle region del medio versante adriatico (Marche e Abruzzo). 

Ecco il bollettino meteo della Protezione Civile:

Previsioni meteo Lunedì 13 Maggio 2019

Precipitazioni:

  • diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla fascia collinare e appenninica della Romagna, sui settori collinari, appenninici e meridionali delle Marche e sui versanti orientali dell’Abruzzo centro-settentriionale, con quantitativi cumulati da moderati a puntualmente elevati;
  • sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sui restanti settori di Romagna, Marche e Abruzzo e su Appennino emiliano, settori orientali dell’Umbria, Lazio nord-orientale, Molise centro-orientale e Puglia settentrionale, con quantitativi cumulati generalmente moderati;
  • da isolate a sparse, localmente anche a carattere di rovescio o temporale, sui restanti settori di Emilia Romagna, Umbria, Lazio centro-meridionale e Molise e regioni meridionali e su Veneto, Friuli Venezia Giulia, Liguria di Levante, settori settentrionali e orientali della Toscana e settori orientali della Sardegna, con quantitativi cumulati deboli.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: in generale diminuzione, anche sensibile, sulla Sicilia.

Venti: inizialmente di burrasca settentrionali con raffiche di burrasca forte sulla Liguria e, per correnti di Foehn, nelle valli alpine e adiacenti zone della Pianura Padana, tendenti ad attenuazione; forti settentrionali con raffiche di burrasca sulle coste e arcipelago toscano e sulla Sardegna; forti nord-orientali con raffiche di burrasca sui litorali dell’alto versante adriatico, delle Marche e localmente dell’Abruzzo; di burrasca nord-orientali con raffiche di burrasca forte sui crinali dell’Appennino tosco-emiliano, tosco-romagnolo e umbro-marchigiano, con forti raffica di caduta nelle valli e pianure dell’entroterra toscano e dell’Umbria, e localmente sull’alto Lazio.

Mari: agitati Mare e Canale di Sardegna, Tirreno settore ovest, Stretto di Sicilia e Adriatico centro-settentrionale; molto mossi i restanti bacini, ovunque con moto ondoso in calo.

BOLLETTINI CRITICITà 

Per la giornata di domani, Lunedì 13 maggio 2019:
MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA ARANCIONE:
Emilia Romagna: Pianura e costa romagnola, Bacini romagnoli, Bacini emiliani orientali, Pianura emiliana orientale e costa Ferrarese, Pianura emiliana centrale
Marche: Marc-2, Marc-6, Marc-5, Marc-4, Marc-3, Marc-1
MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA ARANCIONE:
Emilia Romagna: Bacini romagnoli
MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA ARANCIONE:
Emilia Romagna: Pianura e costa romagnola, Bacini romagnoli
Marche: Marc-2, Marc-6, Marc-5, Marc-4, Marc-3, Marc-1
ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA GIALLA:
Abruzzo: Bacino del Pescara, Bacini Tordino Vomano
Emilia Romagna: Bacini emiliani centrali
Veneto: Livenza, Lemene e Tagliamento, Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone
ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA:
Abruzzo: Bacino del Pescara, Bacini Tordino Vomano, Bacino dell’Aterno, Bacino Basso del Sangro, Bacino Alto del Sangro, Marsica
Emilia Romagna: Pianura e costa romagnola, Bacini emiliani centrali, Bacini emiliani orientali
Lazio: Appennino di Rieti
Marche: Marc-2, Marc-6, Marc-5, Marc-4, Marc-3, Marc-1
Molise: Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro, Litoranea
Puglia: Basso Fortore, Salento, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Bradanica, Sub-Appennino Dauno, Basso Ofanto, Gargano e Tremiti, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Puglia Centrale Adriatica
Umbria: Alto Tevere, Chiascio – Topino, Nera – Corno
ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA GIALLA:
Abruzzo: Bacino del Pescara, Bacini Tordino Vomano, Bacino dell’Aterno, Bacino Basso del Sangro, Bacino Alto del Sangro, Marsica
Emilia Romagna: Bacini emiliani centrali, Bacini emiliani orientali
Puglia: Basso Fortore, Salento, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Bradanica, Sub-Appennino Dauno, Basso Ofanto, Gargano e Tremiti, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Puglia Centrale Adriatica
Toscana: Serchio-Garfagnana-Lima, Valtiberina, Arno-Casentino, Reno, Romagna-Toscana, Mugello-Val di Sieve

Fonte: www.protezionecivile.gov.it

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK