Meteo : depressione sull’Italia, domenica rovinata dal maltempo

Come purtroppo previsto il maltempo è tornato sull’Italia proprio in corrispondenza del week-end, portando tante piogge e temporali da nord a sud. È bastata la sola serata di sabato per assistere a numerosi fenomeni estremi in giro per il nord Italia, a seguito dell’impatto dell’aria fredda nord atlantica con quella più mite presente nel catino padano : vastissime e a tratti devastanti le grandinate avvenute dal Piemonte al Veneto (guarda qui Malpensa imbiancata) e purtroppo anche 2 vittime segnalate nel bresciano a causa del maltempo.

Il nocciolo fresco della perturbazione ha pienamente raggiunto il mar Tirreno questa mattina, dove ha innescato la formazione di una notevole depressione con minimo barico centrato alle ore 09.30 sulla Toscana. Attorno a questo minimo di bassa pressione ruotano nubi e tanto maltempo, in senso antiorario, lungo un’area molto vasta che coinvolge quasi tutta la nostra penisola. Le piogge più incisive stanno interessando il lato adriatico e il nord-est, mentre maggiori spazi soleggiati interessano il nord-ovest, le isole e, solo momentaneamente, Lazio e Toscana.

DOMENICA MOLTO INSTABILE

La giornata di oggi, 12 maggio 2019, risulterà dunque molto instabile a causa del lentissimo movimento di tutta la depressione verso sud-est. Le nubi copriranno i cieli di quasi tutto lo stivale ad eccezione delle isole maggiori e del nord-ovest dove avremo decisamente più schiarite e pochissime precipitazioni. 
I fenomeni più incisivi ed estesi interesseranno il versante adriatico tra tarda mattina e pomeriggio, dalla Puglia sin sul Nord-Est. Tanti acquazzoni e temporali sparsi anche su Toscana, Lazio, Campania, Umbria, Basilicata e Calabria (prevalentemente sulle zone interne, mentre sulle coste tirreniche avremo qualche schiarita e tempo più variabile). 
In serata ancora piogge insistenti su Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Campania e Salento. Isolati acquazzoni possibili sulla Sardegna orientale e Sicilia settentrionale. 

Attenzione ai venti intensi in rinforzo su tutto il nord-est e l’arco alpino, con raffiche superiori ai 70 km/h. Maestrale in rinforzo anche sulle isole Maggiori.

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK