Bari tra le migliori mete europee del 2019 : lo conferma la Lonely Planet

Quattro anni fa toccava a Lecce, quest’anno è il turno di Bari : anche il capoluogo pugliese tra le migliori città turistiche d’Europa del 2019! Ad affermarlo è la Lonely Planet, storica rivista australiana che ogni anno stila classifiche sulle migliori città e le migliori regioni del mondo.

La Puglia, già nominata nel recente passato come la “più bella regione del mondo” continua a far parlare di se e questa volta è proprio il capoluogo regionale a finire tra le migliori del continente. La Lonely Planet, ormai vera e propria bibbia del turismo, ha inserito Bari nella top ten delle città europee come unica rappresentante italiana. La motivazione è chiara e diretta :  “Da città portuale un tempo malridotta si gode la rinascita avvenuta nel corso di un decennio – dicono gli esperti – Bari sta tornando alla ribalta”.

Entusiasta il sindaco barese Antonio Decaro, che non può non esultare in un lungo post su facebook :  “i cittadini di Bari ogni giorno, rispettando e amando la loro città, hanno contribuito a trasformarla da anonimo capoluogo di provincia, di cui non si conosceva bene nemmeno la posizione sulla cartina geografica, a una grande star del turismo internazionale. Ci dicevano: ‘Al Sud non esiste il lavoro di squadra’. E noi abbiamo risposto lavorando gomito a gomito con la Regione Puglia, con le associazioni di categoria, con le strutture ricettive e con il sistema pubblico e privato dei trasporti”. 

LA CLASSIFICA DELLE MIGLIORI METE TURISTICHE D’EUROPA 

La classica delle “migliori 10” d’Europa, stilata dalla Lonely Planet mostra varie piccole realtà e grandi città che negli ultimi anni hanno saputo ben destreggiarsi a livello turistico :

1. Altri Tatra, Slovacchia
2. Madrid, Spagna
3. Arctic Coast Way, Islanda
4. Erzegovina, Bosnia ed Erzegovina
5. Bari, Italia
6. Shetland, Scozia
7. Lione, Francia
8. Liechtenstein
9. Vevey, Svizzera
10. Istria, Croazia

LE MOTIVAZIONI DELLA LONELY PLANET

Il famoso sito australiano ha descritto Bari come città rinata nell’ultimo decennio, in grado di ridar vita anche a luoghi piccoli e dimenticati. 
Di seguito la descrizione ufficiale del capoluogo pugliese, inserita sul sito della Lonely Planet :

“Bari, da sempre punto di partenza per i turisti in rotta verso i grandi protagonisti della Puglia, situati più a sud, sta vivendo la sua primavera: un tempo piuttosto trascurata, questa città portuale che sporge dal tallone italiano, gode di una rinascita maturata nel corso di un decennio.
Il rinvigorito centro storico dà il ritmo, e i negozi chiusi si trasformano in ristoranti a conduzione familiare dove le nonne cucinano piatti di orecchiette in piazze suggestive. Ma i cambiamenti vanno oltre la pura estetica perché riaprono anche gli spazi culturali, dal ricercato Teatro Piccinni agli storici alberghi come l’Oriente, già condannati all’oblio, senza dimenticare il Teatro Margherita in stile art nouveau, costruito su palafitte lungo il litorale e oggi riproposto come straordinario spazio espositivo. Grazie a una migliore vita notturna (che ne dite di un cocktail in una ex biglietteria?), alle vie più sicure e alle spiagge vicine più pulite, Bari sta tornando alla ribalta.”

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK