Allerta meteo Emilia Romagna : emesso il livello rosso per rischio idrogeologico!

Una forte ondata di maltempo investirà le regioni nord-orientali nel corso delle prossime 16-20 ore, in particolare su Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna. Un nucleo di aria molto fresca si muoverà verso il settentrione scaturendo contrasti molto accesi che potranno sviluppare, con estrema facilità, vasti e potenti nuclei temporaleschi. Questi temporali daranno vita a piogge a carattere di nubifragio, venti forti e anche forti intense grandinate (come vi abbiamo descritto qui).

La regione che maggiormente potrà risentire di questo nuovo peggioramento sarà l’Emilia Romagna, dove bisogna considerare l’attuale stato critico di tutti i bacini idrici regionali, ampiamente oltre i livelli di guardia. Le abbondanti piogge che cadranno nelle prossime ore potrebbero risultare determinanti per l’avvento di episodi alluvionali.

In considerazione di ciò, l’ARPAE ha emesso un’allerta meteo per tutta la regione Emilia Romagna, con codice rosso (massimo livello) per l’Emilia centrale tra modenese, reggiano e bolognese. Allerta arancione per il resto dell’Emilia, mentre per la Romagna è stata emanata l’allerta gialla.
 L’allerta è valida dalle 12.00 di oggi 28 maggio fino alle 24.00 di mercoledì 29 maggio.  Le precipitazioni interesseranno dapprima l’area appenninica, dopodichè si estenderanno su tutta la pianura emiliano-romagnola tra la sera e le ore notturne. Le piogge poi proseguiranno per l’intera giornata di domani. 

L’allerta emessa riguarda il rischio idro-geologico, ovvero l’alto rischio di esondazione dei fiumi e dei canali della regione, già ora in pessimo stato.
Evitare di mettersi in viaggio, se non strettamente necessario specie tra stasera e domani mattina, evitare sottopassi, evitare di attraversare ponti situati su fiumi in piena o oltre il livello di guardia. Liberare i tombini nei propri cortili e tener liberi i canali di scolo.

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK