Emilia Romagna nella morsa del maltempo: chiusi ponti sul Secchia nel modenese

E’ l’Emilia Romagna la regione più colpita dall’ondata di maltempo in atto sull’Italia. Forti temporali e piogge persistenti stanno rendendo sempre più pesante la situazione dei corsi d’acqua, già ingrossati dalle piogge dei giorni scorsi. 

L’Agenzia regionale di protezione civile nel pomeriggio di oggi, martedì 28 maggio ha diramato l’allerta rossa per criticità idraulica valida fino a tutta la giornata di mercoledì 29 maggio. I disagi e le criticità crescono di ora in ora in quanto continua a piovere su buona parte della regione. Al momento precipitazioni abbondanti si registrano sull’area occidentale della regione e su quella nord-orientale. Nelle prossime ore e domani il maltempo si estenderà ulteriormente anche all’area centrale e alle pianure.

Modena, Piacenza, Reggio Emilia, Parma fra le province più colpite. Nel modenese restano chiusi Ponte Alto a Modena e il Ponte dell’Uccellino tra Modena e Soliera, entrambi sul fiume Secchia; chiuso sempre sul Secchia anche il Ponte Motta a Cavezzo, di competenza della Provincia, e il ponte di strada Curtatona sul torrente Tiepido. 

Nubifragio a Langhirano (Parma)

Strade invase dal fango e auto sott’acqua a Langhirano, in provincia di Parma, dove nel pomeriggio si è abbattuto un forte temporale facendo esondare il rio Scalia. 

A tutti i cittadini, come è previsto nella fase di allerta rossa, si raccomanda di limitare gli spostamenti in automobile allo stretto necessario e di prestare massima attenzione nel percorrere ponti, sottopassi e strade sotto l’argine.

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK