Puglia : lotta alla plastica, arriva il cestino “Seabin” a Polignano. Raccoglie 1,5 kg di rifiuti al giorno

Una vera e propria meraviglia tecnologia inizierà a muovere i suoi primi passi sulle coste pugliesi, al fine di combattere l’inquinamento dei mari a favore dell’ambiente. Stiamo parlando del cestino Seabin, appartenente al progetto LifeGate PlasticLess per la lotta alle plastiche nei mari italiani.

Questo cestino “magico” altro non è che un dispositivo in grado di raccogliere dalla superficie dell’acqua circa 1,5 kg di rifiuti al giorno, comprese anche la plastica di minuscole dimensioni (pezzi di 1-2 millimetri o addirittura microfibre di 0.3 mm). Le microplastiche rappresentano uno dei più grandi problemi per la saluta della popolazione mondiale : oltre ad inquinare i mari vengono anche ingerite dai pesci che poi finisco sulla nostra tavola e quindi nel nostro corpo. 

Questi particolari dispositivi risultano efficaci nei porti o nei canali dove confluiscono, grazie alle correnti marine, ingenti quantità di rifiuti. Grazie alla loro azione, un solo dispositivo è in grado di raccogliere fino a mezza tonnellata di rifiuti all’anno… quindi immaginate cosa potrebbero fare centinaia di questi dispositivi nei nostri mari! L’esordio dei cestini Seabin avverrà a Polignano a Mare, in Puglia.

“Il nostro company purpose è ben definito: Freedom to Move in a Personal, Sustainable and Safe way,” afferma Chiara Angeli, Direttore Sales & Marketing Volvo Car Italia. “La sostenibilità, ancora una volta è ribadita elemento fondamentale della filosofia di Volvo ed è condivisa da tutti gli elementi della filiera, dalla Casa madre alle filiali nazionali fino ai concessionari della rete Volvo.  Per questo motivo, proprio insieme ad alcuni concessionari abbiamo deciso di contribuire concretamente al progetto di pulizia dei mari, rafforzando il nostro impegno nell’iniziativa LifeGate Plasticless. È uno dei modi con i quali Volvo contribuisce a migliorare la qualità della vita nell’ambiente che ci circonda, nel territorio nel quale viviamo e operiamo, coerentemente con l’attenzione alle persone che è propria del nostro Brand.”

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK