Lombardia flagellata dal maltempo: esonda lago di Como, frane ed evacuazioni in corso fra lecchese e comasco

Piogge e temporali continuano ad imperversare sulle regioni settentrionali, specialmente a ridosso dei settori alpini e prealpini. Nella notte e prime ore del mattino nuove forti precipitazioni hanno interessato la Lombardia settentrionale. 

Disagi si registrano nelle province di Lecco e Como, con smottamenti, frane, allagamenti in molte zone. Il lago di Como è esondato in alcuni punti, in particolare è uscito dagli argini e ha invaso due corsie stradali davanti a piazza Cavour, a Como. I temporali della notte e della mattinata hanno portato il livello de 102 a 108 centimetri. Il Comune ha montato passerelle pedonali. Il traffico in mattinata è andato in tilt. 

Nelle ultime ore diverse criticità si stanno verificando nel lecchese. Situazione difficile a Premana, dove sono in corso le operazioni di evacuazione della zona industriale del paese. La strada principale del paese, via Roma, si è trasformata in un vero e proprio fiume di fango. In zona Teglio, (ex albergo) si è verificato un grosso smottamento. Detriti, rami, hanno letteralmente invaso la carreggiata. 

Smottamenti e allagamenti anche a Cortabbio, a Barzio e a Primaluna, anche qui con evacuazioni in atto. 

Ulteriori aggiornamenti nel corso delle prossime ore.

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK