Allerta meteo Protezione Civile: Sabato 22 temporali e grandinate al centro-nord

Nella giornata di domani avremo un netto peggioramento delle condizioni meteo sulle regioni del centro-nord per un impulso instabile che darà luogo a temporali. I fenomeni saranno localmente di forte intensità, accompagnati da grandinate e raffiche di vento. 

Ecco il quadro dettagliato della Protezione Civile: 

Previsioni meteo Sabato 22 Giugno 2019

Precipitazioni:

  • sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Lombardia e Triveneto, con quantitativi cumulati da deboli a moderati, specie sulla Lombardia;
  • isolate, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su restanti regioni settentrionali, Toscana, Umbria, Marche, Lazio orientale e meridinale ed Abruzzo, con quantitativi cumulati generalmente deboli.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: in ulteriore generale aumento sulle regioni meridionali, con valori massimi da elevati a molto elevati, in particolare su Puglia, Basilicata orientale e Sicilia; in diminuzione localmente sensibile al Nord e sulle zone interne del Centro peninsulare.

Venti: localmente forti dai quadranti meridionali sulla Sicilia occidentale.

Mari: localmente molto mosso lo Stretto di Sicilia.

ELENCO CRITICITà/ALLERTE 

Per la giornata di domani, Sabato 22 giugno 2019:
MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA ARANCIONE:
Lombardia: Nodo idraulico di Milano, Appennino pavese, Alta pianura orientale, Valchiavenna, Laghi e Prealpi Varesine, Lario e Prealpi occidentali, Bassa pianura orientale
ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA GIALLA:
Lombardia: Nodo idraulico di Milano
ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA:
Emilia Romagna: Pianura e costa romagnola, Bacini romagnoli, Bacini emiliani centrali, Bacini emiliani orientali, Pianura emiliana orientale e costa Ferrarese, Pianura e bassa collina emiliana occidentale, Pianura emiliana centrale, Bacini emiliani occidentali
Lombardia: Pianura centrale, Laghi e Prealpi orientali, Alta Valtellina, Media-bassa Valtellina, Bassa pianura occidentale, Orobie bergamasche, Valcamonica
Marche: Marc-2, Marc-6, Marc-4
Piemonte: Toce, Val Sesia, Cervo e Chiusella, Pianura settentrionale
Valle d’Aosta: Bassa Valle dAosta, dalla Gola di Montjovet a Pont-Saint-Martin, Valle del torrente Chalamy, Valle dAyas, Valle di Champorcher e Valle di Gressoney, Dorsale settentrionale e nord-occidentale, Valgrisenche e Valdigne, Valle dAosta centrale, Valle del Gran San Bernardo da Aosta a Valpelline,Valle di Saint Barthelemy e Valtournenche, Valle di Cogne, Valsavarenche e Valle di Rhemes
Veneto: Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna, Livenza, Lemene e Tagliamento, Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige, Adige-Garda e monti Lessini, Piave pedemontano, Alto Piave, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone
ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA GIALLA:
Lombardia: Appennino pavese, Valchiavenna, Laghi e Prealpi Varesine, Lario e Prealpi occidentali

 

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK