Meteo : anche oggi tanto caldo e afa. Refoli freschi verso l’Adriatico e il sud!

L’anticiclone sub-tropicale ha “regalato” 24 ore di fuoco all’Italia, in particolare alle regioni del nord e del versante tirrenico, dove la colonnina di mercurio si è portata oltre i 40°C in diverse località. Tanto caldo anche nella notte in pianura Padana, dove sembrava una vera e propria impresa scendere sotto i 30°C! Tanti i  black-out per via dell’eccessivo uso dei condizionatori soprattutto tra Piemonte, Lombardia, Emilia e Veneto dove il caldo è risultato davvero insopportabile.

La giornata di ieri possiamo definirla come l’apice di questa intensa ondata di caldo : l’alta pressione resta ben ancorata sull’Europa centro-meridionale (addirittura oggi farà visita anche alla Gran Bretagna portando temperature proibitive per quelle latitudini) ma le temperature scenderanno un po’ ovunque sul centro-nord di almeno 4-5°C.
Nonostante il calo termico in atto, continuerà a far molto caldo in particolare in pianura Padana, perchè nel frattempo aumenterà l’umidità relativa nei bassi strati tanto da rendere il caldo ancor più afoso di quanto lo fosse ieri.

Oggi 28 giugno 2019 le temperature massime raggiungeranno i 34-36°C sulla pianura Padana, mentre su Toscana, Lazio, Campania e Toscana potranno nuovamente sfiorare i 37-38°C. Non escludiamo picchi di 40°C sulle zone più interne della Sardegna. 

VENTI FRESCHI VERSO L’ADRIATICO?

Nella tarda notte di oggi il caldo opprimente tra Veneto ed Emilia Romagna è stato in parte smorzato da moderati venti di bora che hanno portato un atteso ricambio d’aria. La fresca ventilazione nord-orientale proseguirà anche in giornata e renderà meno intenso il caldo sul nord-est (difficilmente i refoli freschi raggiungeranno il nord-ovest).
Il vento settentrionale si fa sentire anche sul medio-basso Adriatico e al sud, dove in verità soffia da diversi giorni e continuerà a mitigare il clima rendendo il caldo decisamente più sopportabile.

POSSIBILI TEMPORALI?

I cieli si presenteranno sereni un po’ ovunque per tutta la giornata. Tuttavia qualche isolato temporale pomeridiano potrà fare la sua comparsa sui rilievi alpini e prealpini tra Friuli, Veneto, Trentino, Piemonte e a tratti anche sull’Appennino centro-settentrionale e nelle zone interne di Lazio, Campania, Basilicata e Calabria settentrionale. Parliamo ovviamente di fenomeni isolati e di breve durata.

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK