Meteo : si attenua in parte il gran caldo. Soffia il grecale al centro-sud

L’anticiclone sub-tropicale inizia gradualmente la sua regressione verso il continente africano dopo aver portato caldo davvero estremo su molti Paesi d’Europa, in primis Francia e nord Italia. Proprio ieri vi abbiamo parlato dei record storici di caldo letteralmente distrutti in Francia, dove è stata registrata una temperatura massima di ben 45.9°C, avvenimento mai accaduto prima.

Il “cuore caldo” dell’anticiclone sta mollando la presa e sta facendo pian piano ritorno del continente di appartenenza, ovvero l’Africa, lasciando comunque ancora parecchia aria calda in circolo sul Vecchio Continente. Gli effetti di questo dietro-front dell’anticiclone africano iniziano a mostrarsi anche sull’Italia : le temperature sono calate un po’ ovunque, specie al nord, e l’aria è diventata in parte più respirabile. Inoltre sulle regioni del centro-sud soffia un piacevole vento di grecale che oltre a far calare le temperature regala anche un maggior senso di freschezza specie sul lato adriatico (ben esposto a questo tipo di correnti). 
Segnaliamo anche la formazione di qualche temporale di calore sul basso Piemonte tra la notte e l’alba, segno che qualcosa sta pian piano cambiando.

Nel corso della giornata di oggi, 29 giugno 2019, il tempo si presenterà stabile ovunque ad eccezione di isolati addensamenti sull’arco alpino, dove potrebbero generare dei piovaschi o temporali molto rapidi e circoscritti. Altrove sarà dominio del Sole, ma in un contesto termico decisamente più sopportabile. 
Le temperature massime al nord saranno comprese tra i 28 e i 33°C (quindi decisamente più basse rispetto a ieri), mentre al centro-sud avremo valori tra i 26 e i 34°C. Discorso a parte solo per la Sardegna, ancora molto vicina al “cuore caldo” dell’anticiclone : sull’isola sarda le temperature raggiungeranno nuovamente i 40°C nelle aree più interne dell’isola.

Il vento di grecale si farà sentire su gran parte del centro-sud per tutta la giornata. Qualche refolo fresco potrà intrufolarsi anche sulla pianura Padana centro-orientale.

CAMBIO NETTO DEL TEMPO DA LUNEDI’?

Con l’inizio di Luglio l’alta pressione africana potrebbe lasciar spazio a correnti più fresche verso il nord Italia, le quali potrebbero risultare determinanti per la formazione di vasti e intensi temporali. Proprio lunedì potremmo assistere ai primi fenomeni violenti su molte zone del nord, a partire dal nord-ovest, dove l’aria fresca impatterà sul gran caldo e l’umidità che si stanno accumulando negli ultimi giorni. 
Ne riparleremo in maniera più approfondita nei prossimi articoli!

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK