Previsioni meteo : importante break estivo! L’estate va in vacanza?

Dopo un mese di giugno dai connotati storici, ufficialmente diventato il più caldo di sempre in Europa, la situazione potrebbe radicalmente mutare nel corso del mese di luglio tanto da poter ipotizzare addirittura una vera e propria pausa estiva.

Il clima si presenta ancora piuttosto caldo su gran parte d’Italia, con temperature che facilmente in pieno giorno raggiungono i 32-35°C da nord a sud e addirittura tra sabato e lunedì la colonnina di mercurio punterà nuovamente i 40°C sulle zone interne del meridione. Questo è il risultato della continua persistenza dell’anticiclone sub-tropicale sul Mediterraneo che, almeno per il momento, non accenna minimamente a perdere forza.

CAMBIA TUTTO DALLA PROSSIMA SETTIMANA?

Nel corso della seconda decade di luglio pare sempre più probabile un importante break estivo grazie ad un cambio di circolazione notevole su tutta Europa : l’alta pressione africana arretrerà portandosi su penisola iberica, Marocco e Algeria, mentre l’Italia, così come buona parte dell’Europa centrale e sud-orientale, verranno attraversate da correnti nettamente più fresche provenienti sia dal nord Atlantico che dall’Europa nord-orientale. Insomma le calde masse d’aria ora presenti sul Mediterraneo saranno gradualmente spazzate via nel corso della prossima settimana da aria più fresca e soprattutto instabile che darà vita a numerosi acquazzoni e temporali da nord a sud, talvolta anche molto violenti considerando l’enorme energia accumulatasi nelle ultime 2 settimane sul nostro territorio (caldo e umidità eccessive).

I primi segni di cedimento dell’anticiclone africano li osserveremo al nord già tra domenica 7 e lunedì 8 anche se per un sostanziale calo termico bisognerà attendere quantomeno martedì 9. Da mercoledì 10 la situazione inizierà a cambiare radicalmente anche sul centro-sud grazie all’arrivo di piogge, temporale e un calo termico di almeno 6-9°C. 

QUANTO DURERA’?

Al momento è impossibile definire una data, ma pare molto probabile una persistenza di questo quadro circolatorio per tutta la seconda decade di luglio (10-20 del mese) : la tendenza vede l’assenza del gran caldo sull’Italia e la presenza di temperature tra i 23 e i 29°C, senza particolari eccessi. Il tutto condito da molti momenti instabili e perturbati (tanti acquazzoni e temporali, sia al nord che al sud).

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK