Meteo : gran caldo al centro-sud, tornano temporali e grandinate al nord

L’alta pressione sub-tropicale continua imperterrita ad avvolgere il Mediterraneo dove apporta temperature molto calde e di diversi gradi oltre le medie del periodo. Questa settimana si è rivelata particolarmente calda per il centro-sud a differenza della precedente dove il ruolo era invertito col nord Italia. 
Vi abbiamo anche informato ieri che questo caldo ha ormai i giorni contati e che con l’avvento della seconda decade del mese assisteremo ad un netto cambio di pattern su quasi tutta Europa.

Per il momento concentriamoci sulla giornata di oggi, 6 luglio 2019, che vedrà ancora la presenza del gran caldo su buona parte d’Italia e il contemporaneo ingresso di correnti più fresche in alta quota sulle regioni del nord, dove quindi si prospetta un guasto del tempo.

Tra pomeriggio e sera si svilupperanno numerosi acquazzoni e temporali su Valle d’Aosta, Piemonte centro-settentrionale, Lombardia, Trentino alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia, proprio a causa dell’aria più fresca proveniente da ovest che scalzerà quella calda e umida presente in pianura Padana. Il gran caldo quindi sarà determinante per lo sviluppo di temporali purtroppo anche violenti sul settentrione. 
Discorso diverso per il centro-sud dove splenderà il Sole pressocchè ovunque e le temperature potranno salire agevolmente oltre i 35-37°C. Localmente la colonnina di mercurio punterà i 38°C e in particolare ci riferiamo alle zone interne di Lazio, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna.

RISCHIO FENOMENI VIOLENTI

I temporali localmente si riveleranno molto intensi e anche dannosi : l’area a maggior rischio sarà quella del nord-est tra Veneto centro-settentrionale e Friuli, dove potranno svilupparsi celle temporalesche estese e molto intense capaci di generare grandinate (con chicchi di grosse dimensioni) e forti colpi di vento.
Attenzione particolare per bellunese, trevigiano, veneziano, pordenonese, goriziano e udinese.

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK