Nubifragio su Pescara: macchine sommerse nel parcheggio dell’ospedale (VIDEO)

Un violentissimo nubifragio accompagnato da una grandinata di grosse dimensioni ha colpito nel primo pomeriggio Pescara e dintorni, come vi abbiamo mostrato in precedenti articoli

I danni sono ingentissimi a causa soprattutto delle raffiche di vento e della grandine, che hanno devastato molte zone della città e della provincia. Tetti danneggiati, parabrezza di auto sfondati, piante e alberi divelti, sono alcuni dei danni provocati dal violentissimo temporale.

Si contano anche 18 feriti: tutti finiti in pronto soccorso a Pescara per le ferite provocate dai chicchi di grandine, alcuni dei quali hanno raggiunto anche 6-8 centimetri di grandezza. I pazienti hanno riportato contusioni e ferite, principalmente al capo, e sono tutti da suturare. 

Una ventina di automobili sono rimaste sommerse da circa 2 metri d’acqua nel parcheggio dipendenti dell’ospedale di Pescara, struttura di proprietà del Comune e gestita da una cooperativa. Il parcheggio, secondo le testimonianze, si è riempito d’acqua rapidamente e sono dovuti intervenire i sommozzatori. “Ragionevolmente non dovrebbero esserci persone nelle auto perché il guardiano ci ha detto che non c’era nessuno e le luci accese dei mezzi sono dovute al corto circuito provocato dall’acqua”, ha detto il manager Asl Armando Mancini.


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK