Temporale su Venezia: danneggiate sei chiese

Nella tarda serata di Lunedì, un forte temporale accompagnato da raffiche di vento attorno anche agli 80/100 km/h, ha colpito la zona di Venezia. Appena 24 ore dopo il violentissimo temporale che Domenica sera aveva provocato altri danni e fatto temere il disastro, con una nave avvicinatasi pericolosamente alla banchina durante la tempesta

Nelle ore successive al temporale e nella giornata di ieri, si sono potuti constatare i danni ed è emerso che almeno 6 chiese sono state danneggiate da vento, pioggia e grandine. Ad essere colpite la Basilica della Salute, la chiesa di San Geremia, quella di Sant’Aponal e quella delle Zitelle (Santa Maria della Presentazione). Da quest’ultima, di proprietà dell’Ire, si sono staccati alcuni lastroni della cupola. A San Geremia le raffiche hanno provocato lo spostamento di tegole e il crollo di parte di una grande vetrata. «Sono vetri al piombo, molto resistenti – spiega don Gianmatteo Caputo, delegato patriarcale per i beni culturali di Venezia – ma sotto la pressione di vento e usura alcuni antelli rischiano di cedere».

Danni sono stati registrati anche al cimitero di Venezia e in quello di Mestre, al parco Bissuola. 

Nell’immagine, il crollo di una parte di muro del giardino della chiesa di San Girolamo.

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK